SUPPORTO ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI PER L'ASSISTENZA TECNICA, LA VALUTAZIONE E IL CONTROLLO
DEI PROGETTI COFINANZIATI DALL'UNIONE EUROPEA E DAGLI ENTI PUBBLICI

 

Negli anni più recenti R&P ha consolidato le proprie competenze nell'ambito della consulenza alle amministrazioni locali per le attività di assistenza tecnica, di valutazione e di controllo delle iniziative cofinanziate dall'unione Europea o dallo Stato italiano. In numerose occasioni il gruppo di lavoro interno di R&P ha collaborato e integrato le proprie aree di specializzazione con quelle della società Ernst&Young spa, con cui ha condotto numerosi lavori in Associazione Temporanea d'Impresa.

I progetti cofinanziati presentano, nella maggior parte dei casi, una considerevole complessità funzionale, in quanto prevedono:

R&P interviene nell'ambito delle diverse fasi di attuazione dei programmi cofinanziati:

Redazione dei programmi e assistenza tecnica

Alcuni membri del gruppo di lavoro R&P hanno svolto attività di supporto alla redazione dei programmi cofinanziati dall’UE quali Interreg IIIA Italia-Svizzera, Leader plus in territorio piemontese, e per alcuni patti territoriali (Comunità Montana Alto Friuli, area di Lamezia Terme e province di Avellino, Matera, Cosenza e Messina).

L’attività è consistita nel supportare le autorità di programmazione competenti nelle fasi di valutazione ex-ante, nelle valutazioni ambientali e nella stesura dei documenti di programmazione in coerenza con le finalità prefissate e con le linee guida di volta in volta predisposte, indicanti la struttura e i contenuti dei documenti programmatici. I contributi di R&P hanno riguardato più ambiti, quali l’analisi socio-economica dell’area su cui insiste il programma, la raccolta delle fonti normative, l’elaborazione degli obiettivi e delle strategie da mettere in atto per raggiungere i primi, la definizione dei piani finanziari e delle procedure di monitoraggio e controllo. Si tratta di un processo di individuazione complessiva degli strumenti per la realizzazione dei programmi, a partire dalle finalità fino agli strumenti attuativi.

Oltre a ciò, in alcuni casi R&P ha svolto anche attività di assistenza tecnica, assumendo un ruolo operativo nelle svariate fasi di attuazione dei progetti cofinanziati dagli enti pubblici. Si tratta di passaggi che spesso sono codificati a priori, quali la selezione dei singoli progetti da finanziare, il supporto nella fase di avvio e di gestione dei progetti stessi e la gestione dell’iter procedurale ai vari livelli. E' un’attività complessa, nel senso che nell’ambito dell’assistenza tecnica vengono forniti degli apporti di tipologia eterogenea ad organismi, come quelli che realizzano gli investimenti pubblici, che devono rispondere a criteri di trasparenza e di attuazione dei bisogni collettivi, ma anche operare in una logica di mercato, essendo spesso gli interventi rivolti a beneficio di operatori privati nel rispetto delle regole della concorrenza.

Valutazione e controllo

Parallelamente alla realizzazione dei progetti, l'Unione Europea ha introdotto l'obbligo di mettere in atto procedure di valutazione dell'intero processo di attuazione degli interventi. Tale attività è affidata a soggetti indipendenti da quelli che hanno la responsabilità della realizzazione stessa.

La valutazione è uno strumento di verifica dell’attività complessiva di realizzazione di un programma, che si esplicita in tre fasi:

In ATI con Ernst&Young spa, R&P ha svolto attività di valutazione per i Programmi di Iniziativa Comunitaria Interreg II Italia-Svizzera e LEADER II in territorio piemontese e per i patti territoriali della Comunità Montana Alto Friuli, dell’area di Lamezia Terme e delle province di Avellino, Matera, Cosenza e Messina, e sta partecipando ai bandi per la nuova programmazione 2000-2006.

In aggiunta alla valutazione dei programmi cofinanziati, l’Unione Europea ha recentemente introdotto (con i regg. (CE) 2064/97 e 438/01) un ulteriore livello di controllo che ha come obiettivi la verifica dell'efficacia delle procedure di gestione e di controllo di primo livello, svolte dalle amministrazioni responsabili dei programmi, e la certificazione delle spese.

Il controllo di 2° livello viene effettuato attraverso una serie di controlli a campione che deve riguardare almeno il 5% della spesa ammessa a cofinanziamento per ciascun programma. I controlli a campione sono volti a verificare l’efficacia dei sistemi di gestione e controllo utilizzati nella messa in atto del programma e le dichiarazioni di spesa, queste ultime sulla base di un’analisi dei rischi. Per il passato periodo di programmazione, R&P ha supportato la struttura regionale valdostana nella predisposizione del sistema di controlli a campione.

La consulenza ha riguardato le seguenti operazioni: la verifica della funzionalità dei sistemi di gestione e controllo dei programmi cofinanziati dall’UE, la selezione del campione, effettuata sulla base dei criteri definiti dalla norma comunitaria e il supporto all’attività di controllo.

 

Per ulteriori informazioni sulla ricerca:

Claudia Cominotti c.cominotti@repnet.it
Roberto Resegotti
r.resegotti@repnet.it

 


Notizie R&P - Ricerche e Progetti, semestrale di informazione, registrazione del tribunale di Torino, n.4685 del 3/6/94

Direttore Responsabile: Claudia Villosio


vai all'indice di R&P